FAQs2019-05-12T10:14:09+02:00

FAQ – domande frequenti

Utili informazioni riguardanti i servizi fotografici, dalla prenotazione agli accorgimenti per ottimizzare i risultati della vostra sessione

Privacy2017-08-12T20:34:33+02:00

Come fotografa è per me importante mostrare i risultati del mio lavoro.

Fondamentale è però la privacy dei miei clienti e dei loro bambini: nascondere il nome del bambino dietro ad una iniziale non basta; per questo nella compilazione del contratto, ai genitori è lasciata facoltà di decidere sull’autorizzazione alla pubblicazione delle immagini dei propri bambini sulle pagine gestite dalla fotografa sui principali social network.

In caso di diniego alla pubblicazione non vengono applicati aumenti ai prezzi di listino.

L’autorizzazione è invece richiesta per usufruire di sconti e promozioni.

 

Proofing – Visualizzazione provini2017-08-12T20:27:39+02:00

Entro due settimane dal giorno della sessione vi invierò una email con il link della galleria privata e la password per accedervi.
La galleria rimarrà attiva per 48 ore durante le quali potrete visionare i provini delle immagini selezionate, già postprodotte, ed ordinare le collezioni di stampa.
Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario anticipato.
Non appena ricevuto il pagamento relativo all’ordine, la fotografa creerà il design dei prodotti e verranno inviato l’ordine agli stampatori. Ci possono volere 3 settimane per le singole stampe, e qualcosa di più per canvas e libri.
Una volta disattivata la galleria, le foto verranno archiviate, ma potranno essere nuovamente messe online su richiesta dei clienti (al costo di 20€).

Dove si tiene la sessione newborn?2018-09-08T16:44:35+02:00

Le sessioni vengono eseguite nel mio studio di Colognola ai Colli (Vr), via Strà 84.

Quando prenotare la sessione newborn?2015-01-17T12:44:32+01:00

Meglio prenotare due o tre mesi prima della data prevista per la nascita. Sarete così sicuri di avere uno spazio sempre disponibile e io avrò più tempo per “creare” la vostra sessione e preparare gli accessori.
Una volta arrivato il bambino, sarà fissata la data definitiva per la sessione.

Qual’è l’età più adatta per la sessione newborn?2014-02-09T20:40:01+01:00

Il periodo migliore per fotografare un neonato è tra i 5 e i 14 giorni di vita del bambino.
Dopo due settimane diventa più difficile mettere in posa il bimbo e possono sorgere fastidi quali coliche e acne.

La sessione fotografica newborn può avvenire anche successivamente al periodo indicato. I risultati potrebbero non essere però gli stessi.

Come prenotare un servizio fotografico?2016-10-13T14:41:03+02:00

Per cominciare, puoi richiedere i nostri listini prezzi compilando il semplice modulo che trovi alla pagina dei servizi offerti

Cosa dobbiamo indossare?2014-03-04T18:40:47+01:00

I colori chiari e neutri vanno benissimo.
Sono da evitare magliette e giacche con loghi o scritte. Tendono a distrarre l’attenzione dai volti dei protagonisti delle foto.

Come preparare il bambino?2014-02-08T20:49:58+01:00

Meglio nutrire il bambino dopo l’arrivo del fotografo, in modo che abbia lo stomaco pieno e sia più rilassato durante la sessione.
Cercare di evitare che il bambino si addormenti poco prima dell’arrivo del fotografo.

Cosa devo preparare per la sessione newborn?2014-02-09T20:30:38+01:00

La stanza dove verranno effettuati gli scatti deve essere riscaldata ad una temperatura di circa 28° C, in modo che il bambino non soffra per il freddo, e che senta l’ambiente caldo e confortevole, addormentandosi più volentieri.
Preparatevi a dover portare pazienza, la sessione può essere lunga. Il bambino dovrà fare degli spuntini, e spesso pure i bisognini…

.. e a proposito di bisognini: non preoccupatevi se durante la sessione il bimbo decidesse di liberarsi della pipì e della pupù. E’ normale, e comunque dopo ogni sessione è previsto il lavaggio completo delle copertine e degli accessori utilizzati.

Quanto dura una tipica sessione newborn?2014-02-09T20:32:39+01:00

Una sessione tipica dura tra le 2 e 4 ore. Con frequenti intermezzi per nutrire, consolare e far sentire a proprio agio il bimbo.